BANDERARI E’ UMBRIA.

Non sono semplici accessori di moda, dietro di loro vi è una storia tutta umbra, che nasce dai borghi e dalle conoscenze tramandate da generazione in generazione.

 

Angela e Omar partono dalla semplicità, da piccole produzioni artigianali locali, dai mercatini rionali, ma la loro voglia di conquistare è più forte e prende piede in maniera naturale, anno dopo anno, papillon dopo papillon.

Si definiscono artigiani moderni, e lo sono davvero. Sono un’espressione creativa della nostra regione e le loro collezioni parlano di Umbria. Dalla ricerca dei materiali e dei tessuti, alla personalizzazione su misura, Banderari ha qualcosa di identitario, uno stile non dettato dai trend, ma al contrario, uno stile che crea il trend.

Ma veniamo alle loro produzioni uniche: Cravatte e Papillon, Gemelli e Pochette. Tutte rigorosamente made in Umbria partendo da un ricerca di tessuti Italiani fino ai filati più pregiati di altri continenti.

Angela Pinzaglia

Angela Pinzaglia

Omar Belli

Omar Belli

Trasmissione e contaminazione di tradizioni si uniscono sotto l’occhio creativo di Angela e Omar, i due umbri, che incarnano il brand Banderari. Contaminazione anche di consapevolezza che porta la loro firma verso una moda sostenibile e a dimensione “umana”. La loro ricerca non è di mercato, ma di storie, quelle che stanno dietro alla materia prima, le origini, il lavoro e le persone. Sposano un concetto di conoscenza di tutto ciò che ruota attorno al loro prodotto.

Perché se si vuole vendere un accessorio unico si deve conoscere l’unicità delle sue origini.

Banderari, dunque, rappresenta un modello di riferimento anche per i nuovi talenti nel campo della moda che vogliono vivere e creare dalle loro origini; dall’Umbria è possibile penetrare il mercato, anche quello che per molti sembra irraggiungibile , per capirci, quel mercato che se non sei in una capitale della moda difficilmente riesci a raggiungere. Loro ci sono riusciti.

Banderari
Banderari

La sapienza e la cultura della sartoria e dell’artigianato hanno permesso a Banderari di emergere e di fare breccia anche in un periodo difficile come questo, l’emergenza coronavirus e il modo in cui ci stiamo adattando alla convivenza, stiamo parlando della nuova collezione di mascherine che in poco tempo sono diventate un trend tra i giovani e tra i personaggi famosi.

Questo ci dimostra ulteriormente la tenacia e la concretezza di questo brand umbro che, siamo certi, non finirà mai stupirci.

 

Visita il sito: www.banderari.com 

Banderari Umbria
Antonio Donato

Antonio Donato

Direttore Editoriale @ Real Umbria | Brand Identity Specialist @ We Network